ABCDEFGH ILMNOPRSTUZ

psicosomatiche

sono metodi per affrontare problemi fisici e/o sociali legati alla psiche. Sembra diventato un paradigma inconscio e meccanico della psicologia che disturbi fisici abbiano una causa psichica. Molteplici quindi i tentativi di "curare la malattia fisica" ricorrendo alla "causa psichica". Raramente discusso il fatto, che disturbi fisici hanno conseguenze psicosociali.
Metodi analitici
I metodi analitici tentano di trarre un significato da singoli elementi, che l'individuo ricorda usando prevalentemente l'intelletto come strumento. Senza definirli, ogni cliente usa strumenti analitici nel tentativo di capire il suo disagio.
Introspezione: metodo di autoanalisi usato sin dall'antichità da diverse scuole iniziatiche. Legato strettamente a modelli di valori e alla cultura. Usato in diversi tipi di meditazione e in forma "canonizzata" dai tempi di Sigmund Freud come psicoanalisi
Lavoro sui sogni: antica tradizione di prevedere il futuro interpretando i sogni secondo canoni o associazioni della relativa cultura. Dai tempi di Freud sviluppato come metodo per leggere l'inconscio;
Psicosintesi: modello di funzionamento umano (individuale e sociale) secondo Roberto Assagioli .
Terapie consultative
Consultarsi con una persona di fiducia in caso di disagio è un atto relazionale spontaneo. Ogni operatore sanitario si trova in questa situazione svolgendo la sua professione.
Chiaroveggenza: diverse tecniche magiche e sciamane, spesso connesse con determinati rituali, per scoprire cose nascoste e/o passate o future. Raramente usate per scopi diagnostici, ma spesso come (psico) terapie;
Tarocchi: metodo magico per scoprire in una disposizione di carte cose nascoste e/o future. Raramente usato per scopi diagnostici, abbastanza spesso come (psico) terapia;
Astrologia: metodo analitico per dedurre dalla posizione dei corpi celesti relativi ad un luogo terrestre in un dato momento delle indicazioni concernenti una persona. Ogni tanto usato come metodo diagnostico/preventivo e spesso a scopi (psico) terapeutici;
Terapie espressionistiche
Terapia artistica: e un metodo terapeutico indipendente ed integrativo che lavora con i mezzi dell' arte; pittura, modellaggio, disegno. Il dialogo con colori e forme, linea e composizione, nonché varie tecniche e materiali per le forme espressive.
Musicoterapia: uso di musica (in modo attivo o passivo) a scopo terapeutico;
Gong e percussione: uso di suono e/o ritmo a scopo terapeutico. Diffuso in tecniche di meditazione e in rituali sciamanici;
Canto e voce, armonie: uso di canto e voce a scopo terapeutico. Diffuso in rituali sciamanici
Ballo: uso di movimenti ritmici e/o espressivi a scopi terapeutici (euritmia). Diffuso in rituali sciamanici
Maschere: uso di maschere e ruoli a scopi terapeutici. Diffuso in terapie sotto influsso junghiano e in rituali sciamanici.
Tecniche comportamentali
Certi disturbi/malattie vengono interpretati come effetti di comportamenti inadeguati (Comportamentismo).
Terapia Gestalt: lavoro relazionale eseguito in coppia per affrontare un discorso immaginato o da eseguire in forma di "teatro" spesso sotto gli occhi di un insegnante
NLP (Programmazione neurolinguistica): regole ed esercizi di comportamento relazionale usando elementi di Gestalt e di suggestione
Tecniche di suggestione
e le tecniche di autosuggestione ci vengono spontanee sin dall'infanzia, quelle suggestive ("imposte") sono note ad ogni "carismatico":
Ipnosi ed autoipnosi: tecnica psicoterapeutica basata sulla suggestione o autosuggestione, che mira alla distensione del cosciente allo scopo di variare stati fisiologici. Spesso combinato con altri metodi psicoterapeutici. Freud li usava come porta d'accesso all'inconscio, utilizzando antiche tecniche;
Training autogeno: tecnica di distensione con elementi autosuggestivi
Autosuggestione (di Emile Coué): metodo per interiorizzare dei desideri, già usato nelle antiche tecniche iniziatiche.
Terapie processuali
Le terapie processuali si basano sulla scoperta, all'inizio di questo secolo, del medico viennese Wilhelm Reich, che determinati tocchi possano provocare reazioni emotive forti e incontrollabili (trance), provenienti da situazioni rimosse. Reich usava la mimica, la gestualità, i movimenti, la voce e il portamento del suo cliente per interpretare la situazione (spesso infantile) e per trattarla in seguito a livello cosciente, allo scopo di liberare un blocco nell'inconscio e curare un disturbo psichico.
Anni dopo, Reich metteva in discussione il paradigma che il portare a livello cosciente una frustrazione rimossa nell'inconscio, sia l'unico o un preferibile o utile modo terapeutico. La discussione si è spenta, la domanda e il paradigma rimangono, come lo dimostra la maggior parte delle tecniche psicoterapeutiche.
È diventato di moda, nella scena delle terapie alternative, sfruttare tecniche processuali combinate specialmente con delle tecniche di lavoro manuale sul corpo.
Tecniche di trance: lavorano con stati mentali alterati, raggiunti con droghe, ritmo, respirazione, immagini, o (auto)suggestione o metodi personali, allo scopo di avere accesso ad altri mondi, ricevere messaggi o comunicare con l'inconscio (a seconda dell'interpretazione).
Terapia processuale (di Arnold Mindell): si basa sulle Reich, tecniche di trance e suggestione allo scopo di portare/elaborare emozioni rimosse a livello cosciente;
Rebirthing (rinascita): si basa su Reich e Mindell, si lavora con il respiro forzato (iperventilazione) allo scopo di esprimere e purificarsi da emozioni rimosse;
Regressione: diverse tecniche processuali allo scopo di "ricordarsi" di eventi dimenticati, vite precedenti secondo l'ideologia induista/buddista che dovrebbero aiutare a capire la propria evoluzione.
Il lavaggio energetico sviluppato dal medico cardiologo israeliano Nader Butto è una tecnica terapeutica che consiste nel trasmettere una grande quantità di energia attraverso le mani del terapeuta alla testa del paziente, dopo aver “aperto” i chakra bloccati e drenato energia lungo l’aura della persona.
Lo sblocco energetico e il rinnovo del flusso energetico lungo tutto il corpo si manifestano fisicamente e, molto spesso, anche emozionalmente.
Inizialmente si lavora sul corpo tramite esercizi fisici, volti a liberare le zone e i tessuti del corpo fisico con eccesso di tensione, successivamente, al momento giusto, inizia la trasmissione di energia da parte dell’operatore, fino a provocare un particolare tremito della muscolatura, in particolar modo di quella delle gambe.