ABCDEFGH ILMNOPRSTUZ

tailandese

www.waithai.it
La Medicina Tradizionale Thailandese (TTM) nasce dal retaggio culturale e dall’insegnamento spirituale, dalla ricchezza di conoscenze e dalla saggezza del popolo Thai, ereditata dai propri antenati e trasmessa da generazione in generazione, nel corso dei secoli.
La TTM è costituita dal bagaglio secolare di esperienze, osservazioni, analisi e valutazioni, raccolte e tramandate alle generazioni successive.
Il popolo Thailandese utilizza la “medicina tradizionale” con particolari metodi, rimedi erboristici (fitoterapia) e pratiche terapeutiche, per trattare i pazienti nella cura e nel processo di guarigione.
Il trattamento solitamente è una combinazione di tradizioni e credenze come il Buddhismo, l’astrologia e l’animismo, cui sono aggiunti preparati terapeutici, talvolta combinati con medicamenti moderni, recentemente adottati dal mondo Occidentale.
Si può affermare che la Medicina Tradizionale Thailandese è un patrimonio ereditato dagli antenati thailandesi. Su queste basi e come diretta conseguenza di questo, la scienza medica Thai si è continuamente e costantemente sviluppata, nel corso della sua storia, fino ad oggi.
La TTM già in epoche meno recenti era una combinazione di Nuad =massaggio, bagni di vapore aromatizzati con piante erbacee officinali, massaggi effettuati con impacchi o compresse calde contenenti erbe medicinali, preparati terapeutici derivati da piante, rituali religiosi, esperienze spirituali e pratiche mentali di guarigione, come ad esempio la meditazione, e tale è giunta fino ai giorni nostri.
Nel 1923 un Atto Medico fu promulgato per regolare la standardizzazione dei trattamenti e delle pratiche terapeutiche. Per un certo periodo di tempo, sollecitati dallo stimolo della modernizzazione, i thailandesi relegarono ai margini i metodi tradizionali Thai di trattamento curativo e i preparati terapeutici. Questi trattamenti, erano considerati antiquati, di scarso standard qualitativo, obsoleti e carenti di credibilità, tanto che avevano iniziato a declinare e a scomparire dalle consuetudini di costume della vita Thai, così la TTM fu abbandonata e trascurata per quasi un secolo.
uccessivamente, quando a causa di un periodo di flessione economica della collettività Thai, la popolazione Thai maturò la volontà di autonomia e l’aspirazione a sostenersi sulle proprie gambe, una delle misure di risanamento economico adottate, fu la campagna per far rivivere e rifiorire la TTM e avvalersi di questa, in sostituzione dei farmaci e dei medicinali d’importazione. In aggiunta a questo ci fu anche un risveglio dell’orgoglioso carattere thai e un recupero, o meglio una rivalutazione, dello stile di vita tradizionale.
La riconsiderazione delle qualità, delle caratteristiche e della validità della Medicina Tradizionale Thailandese con un approccio più moderno, è un altro buon esempio di come il popolo Thai condivide e persegue le iniziative che Sua Maestà il Re, mette in atto e promuove allo scopo di incoraggiare il popolo Thai ad essere emancipato da determinati bisogni e a condurre una vita naturale ed equilibrata.
La pratica della TTM è altresì un eccellente metodo per preservare la cultura locale Thailandese ereditata dai propri antenati, e farne altresì un fondamento formativo oltre che uno strumento adatto a migliorare la qualità della vita.
La salvaguardia e la conservazione della Medicina Tradizionale Thailandese, che tuttora ha un ruolo importante nella vita quotidiana di ogni thai, designano la Thailandia come una società moderna e progredita, che porta rispetto e tiene in alta considerazione la saggezza e conoscenza dei propri avi, affinché il loro patrimonio di conoscenze e il loro sapere possano essere trasmessi alle future generazioni con continuità, beneficio e profitto