trance

La trance uno stato psicofisiologico che può essere indotto mediante ipnosi o autoipnosi.
Alcune persone: sensitivi, sciamani, medium ecc. riescono ad ottenerlo spontaneamente. caratterizzato da fenomeni quali insensibilità agli stimoli esterni, perdita o attenuazione della coscienza, dissociazione psichica
Si usa definire "trance" in senso figurato anche lo stato di esaltazione o estasi per stimoli esterni quali la musica e la danza; tali stimoli, tuttavia da soli o associati ad altri possono produrre la trance vera e propria e tutti i fenomeni pertinenti a tale stato.
In diagnosi medica viene chiamato trance alcoolica, lo stato di dissociazione mentale causato da abuso di alcolici o di farmaci diversi
Distinguiamo nei fenomeni della trance i sintomi e i comportamenti. I principali sintomi della trance sono: tremito incontrollato , brividi, emotività incongrua, svenimento, disturbi dell'equilibrio, sonnolenza e letargia, convulsioni, incontinenza, paralisi di uno o pi arti, disturbi della sensibilità al calore o al dolore, agitazione motoria, tic, respiro affannoso, fissità oculare.
Tra i comportamenti caratteristici si osserva l'aquiescenza acritica al comando con agiti consapevolmente o inconsapevolmente indipendenti dalla volontà con o senza perdita della memoria di circostanza. Fenomeni e comportamenti attribuiti a stato di trance sono anche: camminare sulle braci senza bruciarsi, subire trafitture senza sanguinare, atti dei quali si normalmente incapace, correre rischi anche gravi senza emozioni, parlare una lingua che non si conosce.
Nella ricerca individuale della trance sempre presente il desiderio di un superamento di se stesso, una intensificazione di doti mentali o fisiche. Nei primi tempi dell'era cristiana, un individuo in trance era detto energumeno, poiché si riteneva mosso da energie sovrannaturali attribuite a seconda dei casi a divinità, spiriti o demoni. Nello stesso modo, in Francia nel XVII secolo venivano indicati i posseduti.
Sinteticamente, nella trance si riconoscono:
alterazioni dello stato e del comportamento normali per l'individuo,
alterazione delle abituali relazioni e delle percezioni della realtà, facoltà e doti realmente o immaginariamente modificate;
agito incongruo, amnesia o ipermnesia.
Trance e medianità
La trance viene considerata anche una tecnica utilizzata da alcuni medium per attivare le proprie facoltà medianiche, facilitando cos il contatto con le cosiddette, nel gergo dello spiritismo, "entità" dell'Aldil.